La scuola

Il teatro (…) serve ad attraversare le frontiere fra te e me.
Jerzy Grotowski

Segnaliamo che, per ragioni organizzative, quest’anno (2017/2018) il corso di Comunicazione Teatrale non verrà attivato.

La Scuola di Teatro della Compagnia Filodrammatica viene fondata nel 1992, con lo scopo di dare una formazione specifica a tutti coloro che, mossi dal desiderio di salire su un palcoscenico o semplicemente interessati a migliorare e mettere alla prova le proprie capacità espressive, vogliono approfondire la conoscenza e l’esperienza della tecnica teatrale.

Il programma della scuola è diviso in due parti, dedicate a due macro-aree dell’espressività teatrale.
Il corso comincia con l’espressione corporea: ancor prima di imparare a modulare la voce, ci si concentra sull’analisi della mimica, della gestualità e dei movimenti, iniziando a costruire il “carattere” dei personaggi attraverso la comunicazione non verbale.
Si prosegue, nella seconda parte del corso, con l’integrazione dell’uso della voce alle nozioni apprese nella prima parte e si sperimentano l’improvvisazione, la tecnica di clown, lo stile della tragedia e del dramma, completando con accenni al Teatro contemporaneo.

Pur essendo formata prevalentemente da giovani e adolescenti, la scuola è rivolta a chiunque sia interessato all’apprendimento di queste tecniche non solo per potersi esibire sul palco, ma anche semplicemente per proprio diletto o per gestire meglio il rapporto con gli altri.

Nei suoi oltre venti anni di attività la scuola, da sempre gratuita, ha iniziato al teatro più di cinquanta persone e prodotto, talvolta con i soli partecipanti ai corsi talvolta assieme ai più esperti attori della compagnia, un nutrito numero di lavori.
 


La Scuola di Comunicazione Teatrale 2015/2016
Ti è mai capitato di sognare il palcoscenico, o di trovarti a “recitare” davanti ad un pubblico nella vita quotidiana?
Che il tuo desiderio sia quello di calcare le scene in un teatro, di acquisire sicurezza e capacità per tenere un discorso convincente davanti ad un gruppo di persone, o anche solo di approfondire e migliorare il rapporto con te stesso e con gli altri… Il nostro corso potrebbe essere la strada giusta!
Il corso attuale, gratuito e aperto a tutti, è iniziato a novembre 2015 e terminerà a fine maggio 2016.
Gli incontri si svolgono ogni martedì sera, dalle ore 21:00 a Velasca, presso la sede della Biblioteca di Villa Volontieri.
 

Le basi per lavorare assieme
Fare parte di una compagnia teatrale significa condividere con il gruppo esperienze indimenticabili, ma anche costruire un progetto articolato lavorando insieme.
Questo richiede che si parli un “linguaggio comune”: per questa ragione riteniamo necessario che chi desidera recitare con la Filodrammatica segua prima il corso di comunicazione teatrale, la cui partecipazione è gratuita e che si svolge solitamente ogni anno dall’autunno (ottobre-novembre) fino a fine maggio.
Il corso affronta diversi aspetti della comunicazione secondo un percorso che riteniamo efficace: pertanto è opportuno seguire il programma dall’inizio alla fine e non è possibile inserirsi in itinere.

Per maggiori informazioni: info@filodrammaticaoreno.org
 


Programma del corso:

PARTE PRIMA: Il corpo e la comunicazione non verbale

  • Analisi dei movimenti
  • Le posizioni aperte e le posizioni chiuse
  • I sette gradi di contrazione corporea
  • Tecnica di mimo
  • L’intensità del movimento
  • L’improvvisazione mimica
  • Analogie con i colori e con gli elementi
  • La maschera neutra
  • La maschera espressiva
  • La mimica facciale
  • La pantomima

PARTE SECONDA: La voce e la comunicazione verbale

  • La voce toracica e la voce laringea
  • La tonalità e l’intensità dell’espressione vocale
  • L’improvvisazione vocale
  • Il peso scenico
  • Tecnica di clown
  • L’approccio col pubblico
  • Tecnica di pagliacci
  • Il riflesso del pubblico
  • La tragedia greca
  • L’equilibrio sulla scena
  • Il dramma
  • La drammatizzazione dell’azione

PARTE FACOLTATIVA:

  • L’analisi transazionale nella comunicazione
  • Elementi di teatro contemporaneo
  • Elementi di dizione
  • Laboratorio di maschere

PARTE FINALE:

  • Classificazione dei caratteri secondo Jung
  • Esercitazione del “personaggio” e del “contropersonaggio”